user_mobilelogo

La linea progettuale ha come obiettivo principale mettere in evidenza il peso sull’ambiente dei modelli di produzione e consumo dei prodotti agroalimentari, al fine di stimolare la coscienza ecologica degli studenti e di fornire loro strumenti concettuali concreti e scientificamente condivisi.
Il percorso didattico interdisciplinare "Food Security edition" guida gli studenti alla comprensione delle problematiche legate alla sicurezza alimentare, attraverso l’applicazione degli indicatori ambientali più usati nell’indagine dei sistemi agroalimentari (ecological, carbon e water footprint) e un approccio interattivo calato nella realtà quotidiana, approfondendo l’interconnessione fra le scelte dei singoli e le scelte collettive.

Metodologia didattica

Attraverso una metodologia basata sull’apprendimento misto viene proposto un percorso didattico che vedrà gli studenti affrontare attività erogate in modalità mobile, classroom e online. Lo strumento centrale per lo sviluppo del laboratorio è una WEBAPP realizzata ad hoc che consentirà ai ragazzi di accedere ai differenti contenuti e di interagire con i ricercatori del DISAFA.
Le attività proposte nelle diverse sessioni, le modalità e la durata degli interventi sono modulate a seconda del livello scolastico e orientate alle tematiche principali del progetto.
L’attività didattica in classe vedrà gli studenti direttamente coinvolti in un laboratorio didattico interattivo, dove, guidati dai ricercatori del DISAFA, approfondiranno i temi della sicurezza alimentare e della sostenibilità ambientale, seguendo un approccio game-based.
Gli studenti potranno, infatti, simulare il funzionamento della nostra società, compiendo scelte globali di carattere sociale, economico e ambientale, attraverso l’utilizzo del videogioco Fate of the World (ideato in accordo agli studi sui cambiamenti climatici dell’Università di Oxford e basato sull’Indice di Sviluppo Umano).

 Le attività integrative in modalità mobile (video-lezioni introduttive) e online (tutoraggio a distanza e percorsi di approfondimento - PCTO) permetteranno ai ragazzi una costante interazione con i formatori attraverso un’attività didattica flessibile e multimediale.

Tempistiche

Verranno svolti tre laboratori in altrettante classi per ciascun Istituto scolastico di ogni ordine e grado, da novembre 2020 a maggio 2021. In ogni classe il laboratorio avrà durata variabile da una a due unità didattiche, svolte nella medesima giornata. I laboratori didattici verranno preceduti da un video-corso introduttivo, propedeutico alle attività in classe. Percorsi di approfondimento online, differenziati per grado scolastico (che nel caso delle scuole secondarie di II grado potrannno portare al riconoscimento di un monte ore PCTO) saranno resi disponibili al termine delle attività in classe.

Particolari necessità per la realizzazione della linea

Il divulgatore sarà dotato di tutti i materiali necessari per lo svolgimento dell’attività interattiva prevista. Per lo svolgimento dei laboratori didattici sarà preferibile che l’aula dell’intervento sia dotata di videoproiettore o lavagna multimediale.

 

Materiale didattico

A supporto dell’attività in classe, i divulgatori forniranno al docente di riferimento la versione digitale dei Manuali per docenti (Impronte sul Pianeta, Circular Agriculture edition e Food Security edition) contenenti la descrizione dei concetti affrontati nell’intervento in aula.

App LE MIE IMPRONTE SUL PIANETA - QUIZ

Cliccando sul link https://impronta.app/ è possibile scaricare e utilizzare, sia su computer che su dispositivo mobile la webapp LE MIE IMPRONTE SUL PIANETA - QUIZ.

L’utilizzo dell’applicazione fornirà agli studenti un primo approccio su alcuni degli argomenti che verranno trattati durante le attività in classe. Attraverso la risposta a 20 quesiti, gli studenti potranno valutare la propria “impronta” sul pianeta.